Sanità : Il Comune di Arezzo dice SÌ al REFERENDUM ABROGATIVO

consiglio comunale 10 agosto interrogazione movimento 5 stelle arezzo referendum sanità

consiglio comunale 10 agosto interrogazione movimento 5 stelle arezzo referendum sanità

In data 10 Agosto 2015 nel Consiglio Comunale di Arezzo, il Consigliere del Movimento 5 Stelle Massimo Ricci ha presentato la seguente Interrogazione sul Referendum Abrogativo:

Preso atto che in data 31 Luglio 2015, il Collegio di Garanzia del Consiglio Regionale della Toscana ha deliberato l’ammissibilità del Referendum Abrogativo della Legge Regionale 28/15
– Considerato che in data 12 Agosto sarà pubblicato sul BURT il quesito Referendario e che da tale data sarà possibile iniziare a raccogliere le 38.000 firme necessarie per l’indizione del Referendum
Chiede che il Comune di Arezzo
Si impegni a:
– promuovere ogni utile iniziativa di informazione ai Cittadini sugli scopi del Referendum Abrogativo legge regionale 28/15
– porre in essere strumenti atti a favorire la raccolta delle firme secondo la vigente normativa.

Ascoltata l’interrogazione il Sindaco di Arezzo ing. Alessandro Ghinelli ha dichiarato quanto segue:
– In qualità di Sindaco del Comune di Arezzo
confermo la piena adesione alla Campagna Referendaria in coerenza con le iniziative assunte in veste di candidato Sindaco allorquando fui tra i promotori del Referendum.

Dichiaro che attiverò presso lo Sportello Unico del Comune un apposito Ufficio nel quale sarà possibile depositare le firme per il Referendum e sarà data ampia informazione sugli scopi del Referendum medesimo

– Inviterò i Consiglieri Comunali a favorire la raccolta delle firme ed alla loro autenticazione.

Trattasi di una importante iniziativa politica. Arezzo è stata capofila nella proposta del Referendum Abrogativo e nella raccolta delle prime firme per l’ammissione del quesito referendario. Ad Arezzo tutte le forze politiche, ad esclusione del PD, hanno aderito e sostenuto il Referendum.

Il Comune di Arezzo è il primo Comune capoluogo di Provincia che ufficialmente si esprime per abrogare la legge 28/15 voluta dal Presidente Rossi.


Per il Comitato Promotore REFERENDUM
Giuseppe Ricci – Valerio Bobini – Gavino Maciocco

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Have a nice day *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.