2020, UN ANNO IMPORTANTE PER AREZZO

Cogliendo l’occasione per porgere i migliori auguri di buon anno ad Arezzo e ai suoi abitanti, il Movimento 5 Stelle vuole ricordare che la nostra città nel 2020 avrà un appuntamento fondamentale: le elezioni comunali per il nuovo sindaco e la nuova giunta.
Come sempre, vogliamo dare voce a tutti coloro che hanno idee per migliorare Arezzo e pensano che la città possa essere gestita in modo diverso da quanto fatto finora, sicuri che le critiche – se costruttive – rivolte all’attuale amministrazione non possono che aiutare a fare di meglio.
Proprio per questo riteniamo necessario un cambio di passo sulla raccolta differenziata, come ricordava anche l’assessore regionale all’ambiente Federica Fratoni al sindaco Ghinelli citando i risultati deludenti dell’Ato Sud e di Arezzo.
Riguardo alla recente alluvione, aldilà delle polemiche dal sapore elettorale sorte tra Regione e Comune di Arezzo, restiamo stupiti che ancora oggi dopo i vari eventi atmosferici che hanno interessato il nostro comune, causa di importanti allagamenti, l’assessore Sacchetti pare non conoscere esattamente le procedure e le normative a riguardo e si stia ancora a chiedere su chi debba intervenire.
Non passa inosservata neanche la sonora bocciatura di Confesercenti all’ipotesi di portare l’ennesimo tassello della grande distribuzione/outlet, stavolta paventato in zone come la Carbonaia e Ceciliano.
Noi aggiungiamo anche che le vicende personali degli assessori non dovrebbero andare ad incidere sull’operato degli stessi: a tal proposito ci viene in mente la fresca nomina dell’assessore Merelli a Presidente del comitato per il controllo della gestione della società CHL s.p.a. a cui la Consob ha sospeso la negoziazione delle azioni in data 6 dicembre 2019 mentre il Tribunale Fallimentare ha revocato in data 23 dicembre tutti i poteri del consiglio di amministrazione e del comitato di controllo di gestione.
Inoltre il Movimento 5 Stelle condanna in modo forte qualunque forma di razzismo indiscriminata, in riferimento ai volantini offensivi lasciati in via Piave.
Ribadiamo pure la ferma necessità di mettere in primo piano la legalità e la sicurezza, prestando una maggiore attenzione ai quartieri periferici.
Periferie che sono soggette anche ad altri problemi: Rigutino e tutta la parte sud di Arezzo con il dissesto idrogeologico, traffico e abbandono del territorio; le cave di Quarata e la zona di San Zeno con gli enormi danni ambientali; i collegamenti con il Casentino, continuamente interrotti per incidenti; i mancati allaciamenti con la Valtiberina stante il blocco dei collegamenti con la E45 da una parte e con la Grosseto Fano dall’altra.
Noi crediamo che non sia sufficiente fare interventi di grande impatto (vedi rotatorie di Chiani) per realizzare il piano regolatore di Arezzo ma che si debba focalizzare l’attenzione anche su altre situazioni, a nostro avviso più urgenti e necessarie.
Anche per mostrare una reale vicinanza ai cittadini abbiamo scelto quale sede, almeno per tutta la prossima campagna elettorale, un locale in viale Cittadini nr. 7, quindi tra il Pionta e Campo di Marte e a pochi passi da Saione. Chiunque abbia a cuore la città è invitato a venire a trovarci e a partecipare ai nostri incontri che solitamente si svolgono ogni martedì dalle ore 21.
MOVIMENTO 5 STELLE AREZZO

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Have a nice day *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.