Proposte per il dopo Covid-19, meglio tardi che mai

Le nostre proposte per il dopo Coronavirus rilanciate dal centrodestra aretino.

Sospensione tassa di soggiorno per rilanciare il turismo, sospensione e rimodulazione tasse per attività commerciali, apertura tavolo di lavoro con le società partecipate, incentivazione spesa buoni del governo presso i negozi di vicinato: questo è quanto avevamo proposto lo scorso 2 aprile.

Siamo felici che le proposte da noi avanzate siano state prese in considerazione e saranno al vaglio del sindaco Ghinelli con l’atto di indirizzo firmato dai capigruppo di maggioranza di centrodestra del Comune di Arezzo.

Quello che invece non è chiaro è il motivo per cui l’unica partecipata tirata in causa dal centrodestra aretino sia Nuove Acque.

Vi sono infatti molte altre partecipate e municipalizzate con cui la destra Aretina ha senz’altro più affinità, per esempio Estra, Coingas o la stessa Arezzo Multiservizi che dovrebbero essere invitate ad un tavolo con tutte le forze politiche al fine di fare chiarezza sulle modalità e circa la strada con cui le stesse vorranno aiutare la nostra città durante, e dopo l’emergenza.

Allo stesso modo riteniamo l’azione della macchina comunale lenta ed impacciata davanti ad una crisi che invece richiede rapidità e reazioni immediate, infatti le nostre richieste risalgono a circa due settimane fa, ignorate nel momento in cui le abbiamo proposte, rilanciate in seguito come la soluzione per far ripartire il motore Arezzo.

Come si dice, meglio tardi che mai.

Movimento 5 Stelle Arezzo

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Have a nice day *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.