Confuso e (in)felice

La letterina preconfezionata, letta dal Sindaco durante il Consiglio Comunale del 28 gennaio, senza consentire una possibilità di replica all’ex Segretario Generale Franco Caridi, è l’ennesima dimostrazione dello stato confusionale in cui, a parer nostro, versa il Sindaco e, con lui, l’attuale Giunta Comunale.

Non ci impressiona questo continuo modus operandi, con cui egli ama richiamare i propri legali a non meglio precisate querele.

Non è una partita di calcio dove si fa il tifo per l’uno o per l’altro. Ognuno risponde della propria responsabilità. Oggi non c’è più molta gente che veramente voglia credere agli “asini che volano”.

Franco Caridi ha supportato il Sindaco per tre anni e mezzo: una collaborazione di lavoro  fianco a fianco.

L’ex Segretario ha affrontato moltissime questioni e ha spesso tolto le castagne dal fuoco a questa Giunta. Ognuno adesso è libero di tirare le proprie conclusioni.

Infine non è accettabile sentire affermare dal Sindaco che “sono fuori luogo, e fuori norma, le richieste di parte dell’opposizione circa la convocazione d’urgenza della Commissione Controllo e Garanzia“. 

Noi pensiamo che sia una grossa ingerenza da parte sua ed invece ci auguriamo che Marco Donati, presidente  della commissione Controllo e Garanzia, convochi quanto prima la stessa.

Per il Movimento 5 Stelle è un atto dovuto verso tutti i cittadini di Arezzo.

Movimento 5 Stelle

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Have a nice day *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.