Un forte No alla xenofobia

Il Movimento 5 Stelle condanna duramente quanto avvenuto nella notte tra il 18 e il 19 agosto in via Trasimeno, teatro di scritte xenofobe sulle saracinesche di esercizi commerciali e abitazioni che ospitano cittadini stranieri. 

Il quartiere di Saione, vero laboratorio multietnico della città, dove convivono da anni famiglie e gruppi di etnie diverse, è stato più volte negli ultimi mesi teatro di episodi di xenofobia, spesso nel totale silenzio dell’attuale amministrazione.

Al Movimento 5 Stelle sta particolarmente a cuore il tema della sicurezza in questo quartiere, essendo tra l’altro tra i più convinti promotori del rilancio dell’area Campo di Marte – Parco Pionta, e ritiene che solo una valorizzazione e promozione della zona possa portare ad una auspicata pacifica convivenza tra la cittadinanza e le varie etnie che qui abitano e lavorano onestamente.

Movimento 5 Stelle Arezzo

Share

M5S, ecco alcuni punti del nostro programma

Si avvicina la prima data importante del calendario politico: il 22 agosto è il termine ultimo per presentare il candidato a sindaco e i candidati consiglieri e per questo vogliamo fare il punto della situazione​.
Finalmente potremo ​confrontarci con tutti i partiti e le liste a carte scoperte, oltre che sugli slogan elettorali, anche su punti programmatici.

Il Movimento 5 Stelle è pronto dal 13 Marzo, cioè più di 6 mesi fa, nessuna strategia e nessuna corsa alla ricerca del nome di grido, nel tentativo di portare voti.
Abbiamo operato nella massima ​trasparenza, ascoltando e portando le istanze dei cittadini, degli operatori, delle associazioni e di gran parte della comunità senza nessun doppio fine.

Ribadiamo i ​punti principali del nostro ​programma ​elettorale:

– ​Presidi della Polizia Municipale​ nelle zone più a rischio della città, a partire da Campo di Marte.
– Priorità a ​competenza e meritocrazia nel nominare le dirigenze delle partecipate​ del Comune.
– ​Un “No” convinto all’ampliamento dell’inceneritore di San Zeno​ e implementazione nuovo sistema di raccolta di rifiuti, utilizzando il modello Rifiuti Zero.
– ​Ufficio comunale specializzato che si occupi di fondi europei​, a disposizione di tutte le aziende del territorio.
– ​Tassa di soggiorno​: una volta incassata, v​errà lasciata agli operatori turistici​ almeno fino al 31 dicembre 2020.
– Per una città più Green, valorizzazione dell’attività di pulizia urbana “​Puliamo Arezzo​” in sinergia tra cittadini e amministrazione comunale e maggiore attenzione all’ambiente con ampio programma dedicato agli alberi e agli animali.
– Massima celerità e ​sburocratizzazione ​per le pratiche legate al SuperBonus 110% e non solo.
– Aretini testimonial della propria città: ​visite guidate gratuite​ ​per i residenti​ come forma di investimento a lungo termine sul turismo.
Maggiore ​attenzione fattiva alle persone​ (bambini, adolescenti e adulti) che a vario modo soffrono di situazioni di disagio. Attivazione di un ​tavolo interistituzionale​ permanente tra settori pubblici e privati, con il compito di promuovere politiche integrate per la programmazione e la soluzione ai problemi.
Attivazione di ​Centri di Ascolto​ con operatori socio-sanitari competenti a collegare le istanze di bisogni manifestati da singoli cittadini /famiglie alle istituzioni territoriali preposte alla soddisfazione delle problematiche che si andranno a manifestare.

Movimento 5 Stelle Arezzo

Share

Dopo cinque anni di governo della città, la Lega promette per i prossimi cinque ciò che non ha mantenuto

La Lega è stata al governo di Arezzo con tutto il centrodestra per cinque anni.

Le loro ​inesistenti azioni sulla ​sicurezza ​hanno confermato il ​fallimento ​di tutta la giunta.

Ora, a poco più di un mese dalle elezioni, hanno il coraggio di presentare ​soluzioni che noi come Movimento 5 Stelle chiediamo da anni, ovvero i ​presidi ​della Polizia Municipale nelle zone più a rischio, partendo dal Pionta, campo di Marte, Saione.

Non solo hanno lasciato gli Aretini in balia del ​degrado​, ma ripropongono lo stesso cavallo di battaglia per cui hanno clamorosamente ​fallito​.

Michele Menchetti
Candidato sindaco M5S Arezzo

Share

Degrado Arezzo, basta proclami

Siamo indignati per quanto appreso dalla stampa relativamente alla segnalazione, con foto, di un cassonetto, “poco” intelligente a sua insaputa, fatta da un gruppo di donne, arrabbiate per la situazione dei giardinetti di San Donato che viene dichiarata al limite dell’inciviltà.

Da mesi, da anni, il Movimento 5 Stelle rimarca continuamente la situazione di degrado urbano che si manifesta a macchia di leopardo sul territorio aretino e sul marcato senso di disagio che si insinua in alcune fasce della popolazione.

La segnalazione delle donne assume ancor più valore, considerando l’esposizione dei bambini alla vista di siringhe nella zona antistante il contenitore strabordante di rifiuti. Rifiuti che non hanno potuto essere differenziati per assenza di spazi adeguati allo scopo.

Ora, laddove la raccolta differenziata urbana è seriamente e convintamente progettata, è usuale trovare spazi di raccolta differenziata con almeno quattro contenitori di piccole dimensioni adatte allo scopo e non uno solo come si vede nella nostra città.

Sicuramente il fatto è ancora più grave se è un luogo verde , un parco o un giardinetto che ci accoglie con questi segnali di abbandono e di sporcizia.

Strettamente collegato a questo problema di cattivo uso di spazi da parte di cittadini diseducati, vi è inevitabilmente il problema della sicurezza e della protezione necessaria e da mettere in atto per garantire un uso positivo degli spazi comuni.

Il M5S Arezzo con il candidato sindaco Michele Menchetti considera prioritario fra i punti del proprio programma la lotta al degrado degli spazi comuni e la sicurezza per tutti i cittadini che attraversano vie e parchi diffusi in ogni quartiere della nostra città. 

Raccogliamo la segnalazione delle donne che ad oggi non sembra abbiano trovato soddisfazione per i loro bisogni e ribadiamo che questa città non deve assolutamente sentirsi trascurata, ancor più in questo momento particolarmente difficile per i problemi di salute e di protezione richieste. Serve ribadire che, chi ancora governa, deve agire prontamente e permanentemente superando il modo spettacolare del solito blitz ad effetto, ma che dura qualche ora e non più di un giorno. 

Serve prendersi cura dei nostri spazi verdi, metterli in sicurezza, controllandoli grazie a presidi delle forze dell’ordine. 

Allo stesso tempo è necessario mettere in atto una politica di risanamento civico progettando azioni condivise con i cittadini e attività specificatamente studiate per ridare valore a certe zone in degrado. 

La cura del verde è una priorità del nostro programma ma lo è altrettanto il rispetto, l’integrazione e gli aspetti sociali di chi è o si sente emarginato.

Dobbiamo agire e farlo subito, abbiamo già un modello chiaro e fattibile di misure di sicurezza e lotta al degrado. Noi, spesso, parliamo del progetto Pionta, non perché ci interessi solo quello, ma perché da lì partiremo presentando un progetto ed un modello che possa restituire Arezzo ai legittimi proprietari: gli Aretini.

Movimento 5 Stelle Arezzo

Share

Pionta, dal Sindaco di nuovo solo improvvisazione

Sabato 20 giugno il Sindaco Ghinelli è stato ricevuto dal Prefetto di Arezzo insieme al rappresentante del neo costituito comitato “Duomo Vecchio”, formatosi una settimana prima, per parlare della sicurezza delle zone Campo di Marte e Parco del Pionta.

Teniamo presente che sia gli abitanti di via Duomo Vecchio che delle vie limitrofe tra le quali viale Cittadini, non sono stati coinvolti nella nascita di questo nuovo comitato. 

Campo di Marte, il Parco del Pionta e, in generale, il quartiere di Saione, hanno bisogno di essere rivitalizzate con progetti seri e non con iniziative una tantum che hanno tutta l’aria di essere dei mezzi discutibili per raccogliere qualche consenso.

Chiunque voglia impegnarsi per contribuire a migliorare la città, e in particolare questa zona, ci trova disponibili all’ascolto e al confronto. Siamo invece fortemente critici con un modo di operare come questo che assomiglia all’improvvisazione. 

Il Movimento 5 Stelle ha scelto di avere la sua sede operativa in viale cittadini n. 7. Pensiamo che sarebbe stato normale coinvolgere i suoi attivisti in un confronto. 

Vogliamo nuovamente sottolineare che abbiamo delle idee realizzabili, fattibili, assolutamente serie e vicine alle necessità degli Aretini e il nostro candidato a sindaco Michele Menchetti è disponibile a qualsiasi tipo di confronto su questo tema, avendo visto da vicino, con tutto il gruppo degli attivisti, la reale situazione, anche grazie alle nostre iniziative sul posto.

Movimento 5 Stelle Arezzo

Share

Ecobonus, l’Italia del futuro si comincia a (ri)costruire così

Il Governo ha previsto incentivi del 110% sugli interventi per efficientamento energetico.

Oggi siamo finalmente tutti concordi nel sostenere che per il rilancio economico è assolutamente importante puntare molto, se non tutto, sulla Green Economy.

A proposito di questo, il Governo ha fornito un ottimo assist o, per dirla tutta, un intervento storico e senza precedenti: l’Ecobonus che, insieme al Sismabonus, racchiude tutta una serie di interventi volti da un lato a far ripartire l’economia e dall’altro a farla ripartire in modalità “Green”.

Si tratta di un generoso contributo, il più generoso che la storia d’Italia ricordi,  all’economia Green, messo oltretutto in atto in uno dei momenti più delicati e difficili della storia d’Italia.

Non si ricorda nessun altro Governo che abbia spinto con questa forza l’economia verso la sostenibilità, aiutando allo stesso tempo moltissime ditte ad uscire dalla crisi.

Invece di asfaltare e cementificare ulteriore prezioso terreno agricolo o naturale, l’idea di ristrutturare l’esistente patrimonio edilizio in direzione dell’efficienza e del risparmio energetico è stata una mossa geniale e lungimirante.

Finalmente abbiamo delle iniziative virtuose che vengono prese dal Governo centrale e che porteranno benefici concreti e diretti anche nel nostro Comune.

Nello specifico si tratta di un incremento al 110% dell’aliquota di detrazione per interventi in ambito di efficienza energetica, riduzione del rischio sismico, installazione di impianti fotovoltaici per spese sostenute dal 1°luglio 2020 al 31 dicembre 2021. Fruibilità in 5 rate con possibilità di decidere per la cessione o lo sconto in fattura per la detrazione corrispondente.

Maggiori info su =>   https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/cs-21-05-2020

Movimento 5 Stelle Arezzo

Share

Sicurezza, da cavallo di battaglia a emblema del fallimento della Giunta Ghinelli

Sul tema sicurezza la destra aretina ha totalmente ​fallito.

L’emergenza Covid-19 ha costretto a casa gli Aretini ed evidenziato ancora di più questa problematica. Infatti meno gente in giro ci permette di individuare con maggiore facilità certe situazioni, sono almeno ​cinque ​infatti i recenti episodi di microcriminalità, ripresi e ​documentati ultimamente nella nostra città.

Molti Aretini rispettano le regole mentre certi personaggi nelle zone del parco del Pionta, Saione, Campo di Marte, continuano bellamente a vagare per la città, fregandosene della salute pubblica, nell’unico intento di portare avanti i propri ​loschi ​ affari.

Una delle soluzioni che suggeriamo da mesi potrebbe essere la creazione di ​presidi ​della Polizia Municipale, a partire dal chiosco di Campo di Marte di proprietà comunale. E quindi a costo zero.

Perché l’Amministrazione non prova a raccogliere questo suggerimento? I proclami della Giunta si infrangono in una triste realtà: le cose non sono affatto cambiate. Non possiamo far finta di niente, è necessaria una ​risposta ​ chiara, immediata ed efficace.

Movimento 5 Stelle Arezzo

Share

Un esercito “invisibile”

In queste settimane, purtroppo, non si sente che parlare del nemico invisibile, il coronavirus Covid-19.

Ma c’è un’altra categoria “invisibile” che vogliamo ringraziare ed elogiare: l’esercito dei volontari Aretini.
Lavorano sempre nell’anonimato più assoluto ma allo stesso tempo rispondono sempre presente, dovunque e per qualunque occasione, siano essi ​donatori di sangue​, che in questo periodo hanno continuato a frequentare quello che è divenuto il luogo più a rischio di tutti ovvero l’ospedale, oppure ​volontari del dormitorio​, che con i loro turni devono coprire tutte le 24 ore della giornata, o ancora il ​vicino di casa​ che ha fatto la spesa per chi non poteva uscire, ​senza scordare coloro che hanno consegnato casa per casa le mascherine​. L’elenco è lungo e, non volendo dimenticare nessuno, ci fermiamo qui.

Il Movimento 5 Stelle Arezzo, concluso questo difficile periodo, non si dimenticherà di loro. Abbiamo anzi inserito questa categoria al centro del nostro programma.

Come già accade ad esempio per l’allattamento con le mamme Peer, noi pensiamo che i volontari possano ricoprire un ruolo fondamentale in molti settori tra cui per esempio l’ambiente, per il quale vorremmo istituire la figura del Custode Volontario nei principali parchi della città, ed anche per quanto riguarda il tema dei rifiuti, a cui potrebbero dare un contributo fondamentale supportando la cittadinanza con l’informazione circa le corrette modalità di differenziazione dei rifiuti.

Gruppo Movimento 5 Stelle Arezzo

Share

PULIAMO AREZZO 34^ TAPPA: SAIONE, 26 GENNAIO 2020

#Arezzosicura #Saione #orabasta

PuliAmo Arezzo ha fatto tappa a Saione, un bellissimo quartiere della nostra città.

Tantissimi i proclami della Giunta comunale, ma la situazione è la solita.

Come Movimento 5 Stelle abbiamo preso a cuore questa realtà e ci impegneremo concretamente con tutti i cittadini: nel nostro programma, in vista delle elezioni comunali Arezzo 2020, abbiamo infatti inserito azioni concrete per risolvere seriamente questi problemi.

Con Puliamo Arezzo, non solo vogliamo sensibilizzare i cittadini, ma anche monitorare costantemente le zone periferiche della nostra città.

Con la gente, in mezzo alla gente.

#arezzoinmovimento #elezioni2020 #Arezzo2020

Share