Ancora tu, ma non dovevamo vederci più? Giannotti e Bettoni storia della Fondazione Sicurezza in Sanità

La politica come servizio e non come una professione, questo è uno dei principi del M5S. La casta, quella che tutti i giorni ci fa torcere le budella per le prebende ed i privilegi di cui gode, e da cui non intende separarsi, non si manifesta o si annida solo nelle segrete stanze di Montecitorio. Anzi, come sempre più spesso segnaliamo,  prospera in quel fitto sottobosco, spesso impenetrabile, di società partecipate, aziende speciali, organi ed autorità di “controllo” che troppo spesso sfuggono a qualsiasi “vero” controllo dell’opinione pubblica e quindi dei cittadini/elettori.  Un nome del territorio gratificato con un  un’importante poltrona è quello dell’ex onorevole Monica Bettoni, parlamentare PDS e poi DS dal 1992 al 2006, nota in città anche per essere stata battuta da Luigi Lucherini nella corsa a primo cittadino di Arezzo, e nominata direttore generale, dall’ allora governo Prodi,  dell’Istituto Superiore della Sanità, con uno stipendio lordo annuo di € 171.300. Lo spunto di questa ricerca nasce quando ci siamo occupati di quella vera e propria “greppia”  del CAC (centro affari e congressi). http://www.arezzo5stelle.it/2012/11/arezzo-fiere-e-congressi-una-societa-in-crisi-la-politica-che-scappa/Tra gli eventi di maggior richiamo organizzati dall’ente fieristico c’è il Forum Risk Management, un “mega convegnone” che tutti gli anni si tiene in città con i buoni uffici della USL 8. Ad organizzarlo un altro ex onorevole DS:  Vasco Giannotti, compagno di partito e di scranno a Montecitorio con la stessa Bettoni,  per tramite della Gutenberg srl Sicurezza in Sanità, del quale è coordinatore del comitato scientifico e direttore. A finanziare l’evento principe europeo in materia, a sentire gli organizzatori, è la pubblica amministrazione: unità sanitarie, enti locali, istituti pubblici . Un’amicizia solida tra i due, visto che il mega convegno è organizzato da Gutenberg srl e dall’Istituto Superiore della Sanità diretto dalla dr.ssa Bettoni. Dal 2009 un terzo soggetto si occupa di gestire i rapporti tra i finanziatori, tra cui I.S.S., e l’organizzatore, la Gutemberg srl, si tratta della Fondazione Sicurezza in Sanità. Chi ne diviene il presidente? L’onorevole Giannotti. Il vice? La senatrice Monica Bettoni. Quando si dice la coincidenza! Un binomio già consolidato ma che suscita perplessità, per il possibile conflitto d’interesse anche all’interno dello stesso Istituto Superiore di Sanità http://riordinoiss.wordpress.com/tag/fondazione-sicurezza-in-sanita/ .
Qualcuno poi non è convinto che si tratti di Fondazione benemerita e nemmeno gli sembra benemerito l’I.S.S., che avrebbe gestito un progetto di cooperazione in Liberia per 2,7 milioni di Euro, anche tramite la Fondazione Sicurezza in Sanità . Gli uffici della Fondazione a Monrovia e i beni sarebbero sotto sequestro governativo su istanza dei creditori, mentre si stentano a capire i rapporti tra I.S.S., Fondazione S.S. e Gutenberg srl. Ma la notizia è stata già ripresa ripresa e sviluppata, con ampi interrogativi. http://www.dillinger.it/tag/fondazione-per-la-sicurezza-in-sanita .
Un’inchiesta a cui abbiamo collaborato e dato il là, ripresa ed ampliata dal sito di informazione locale www.informarezzo .com , voce libera, forse unica, del panorama informativo locale. La storia brillantemente esposta la trovate al link http://www.informarezzo.com/permalink/14992 .
Nel programma elettorale del MoVimento 5 stelle c’è l’obiettivo di eliminare tutti i conflitti d’interesse, gli incarchi multipli e mettere tetti stringenti agli stipendi pubblici.

http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf
Ci Vediamo in parlamento, sarà un piacere!

Share