Coingas, una novità al giorno. 

Il prossimo 6 luglio il gup Claudio Lara dirà se gli imputati dovranno affrontare il processo davanti al tribunale. Tra essi, ricordiamo, ci sono il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli e il presidente di Estra Francesco Macrì.

Sul caso Coingas/Multiservizi ogni giorno si aggiungono delle novità per le quali noi riteniamo fondamentale far riflettere i cittadini, in particolare su alcuni aspetti emersi nelle dichiarazioni rilasciate dagli avvocati difensori. 

Dichiarazioni talmente “normali” che a nostro avviso denotano quanto per qualcuno siano una sorta di normale quotidianità.

Per noi, purtroppo, Arezzo ha già perso, qualunque sia l’esito del processo Coingas/Multiservizi. 

Il messaggio che ne viene fuori è quello di una politica distante dai cittadini, che avrebbe come unico fine quello di perseguire interessi personali e non della collettività.

Il primo dato inconfutabile è che nessuno dei grandi accusati si è presentato all’udienza preliminare.

Il secondo dato inconfutabile è quello che si evince dalle dichiarazioni dei loro avvocati, secondo cui sarebbe l’agire quotidiano di un amministratore, bello o brutto che sembri.

È questa visione distorta e per certi versi opportunista che contestiamo e contesteremo sempre.

Il compito di un amministratore è quello di gestire e curare il buon andamento degli interessi pubblici, per il bene e nel rispetto della collettività.

Arezzo ha bisogno di una svolta. 

Arezzo deve credere nel cambiamento. 

Arezzo  merita di più.

Movimento 5 Stelle

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Have a nice day *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.